Scienza


Le Dendrobates: occhio alle rane freccia mortali

Le Dendrobates: occhio alle rane freccia mortali


Piccole velenosissime rane, dalle meravigliose colorazioni fluorescenti, popolano le foreste pluviali del sud e del centro America: sono conosciute come rane freccia perché le popolazioni Indios utilizzano le secrezioni tossiche del loro dorso per avvelenare i dardi delle cerbottane. Basta un graffio fatto con la punta di una freccia cosparsa col secreto di una Phyllobates terribilis, la rana più velenosa, per causare la morte di una scimmia in pochissimi secondi!


Queste rane appartengono alla famiglia Dendrobatidae, che comprende circa 170 specie, la colorazione è correlata al livello di tossicità e di alcaloidi e varia dal marrone fino ad arrivare a colori brillantissimi, per cui velenosissimi. Il colore avrebbe anche la funzione di scoraggiare gli eventuali predatori. La lunghezza di questo anfibio varia da 1,5 centimetri fino a 6 centimetri e il peso varia dai 2 ai 7 grammi circa, a seconda della dimensione della rana.


Niente paura per gli appassionati di animali esotici, gli esemplari nati e cresciuti in cattività perdono progressivamente la loro carica velenosa.

24 luglio 2012

Daniela Denaro

Tag

rane

veleno

america

Che ne pensi?