News


Contatti nel blu

Contatti nel blu
Gli squali, nell'immaginario comune, nonché al cinema e in letteratura, sono animali pericolosi, anzi no, pericolosissimi.

Non è così se si pensa che l'uomo uccide ogni anno 100 milioni di esemplari, mentre, al contrario, nello scorso anno, si sono registrati 125 attacchi di squalo sull'uomo; possiamo anche considerare che sulle circa 500 specie conosciute solo una trentina sono potenzialmente pericolose.

Per sfatare questo mito un'interessante mostra all'Acquario Civico di Milano, Contatti nel blu-Close to Sharks a cura di Jacopo Brunetti, biologo e fotografo subaqueo. Lo scopo di Brunetti è sensibilizzare l'opinione pubblica sulla salvaguardia di questi animali, sottolineandone le caratteristiche fisiologiche, biologiche e le affinità con l'uomo.

Le immersioni, che Brunetti, seppur appena trentenne, effettua dal 2007, hanno avuto luogo in Egitto, Sud Africa, Australia, Filippine, nell'arcipelago delle Azzorre e sempre senza alcuna protezione per avvicinare maggiormente questi animali.

20 novembre 2012

Giulia Gestri

Tag

squalo

mostra

milano

fotografia

Che ne pensi?