Scienza


Formazioni a 'V' nel cielo

Formazioni a 'V' nel cielo

Le varie specie di uccelli compiono delle migrazioni che possono durare settimane, percorrendo distanze di molte migliaia di km, consentendogli di spostarsi anche da un continente all'altro. Nel corso dell'evoluzione hanno sviluppato vari espedienti per minimizzare il costo energetico e aumentare l'efficienza locomotoria, assumendo particolari configurazioni di migrazione.



La configurazione a “V”, secondo le varie ipotesi, permetterebbe ai vari componenti di risparmiare energia compiendo a turno parte del percorso dietro a un altro esemplare.



Un lavoro uscito il 15 Gennaio su Nature ha confermato per la prima volta questa ipotesi. I ricercatori hanno studiato le migrazioni di Geronticus eremita eseguendo dettagliate osservazioni su un gruppo migrante tra Austria e Italia, dotando ogni esemplare di un leggerissimo GPS. Lo studio ha inoltre dimostrato che il battito delle ali è coordinato tra un esemplare e un altro in modo da ottimizzare il flusso d'aria riducendo ulteriormente il dispendio energetico.




Bibliografia


Portugal et al. Upwash exploitation and downwash avoidance by flap phasing in ibis formation flight. Nature 505, 399–402, 2014.


Immagine: http://www.agraria.org

17 gennaio 2014

Ignazio S Piras

Tag

Geronticus eremita

migrazioni

evoluzione

Che ne pensi?