Curiosita'


Un amico a quattro zampe? Più che un tesoro, una ricchezza interiore

Un amico a quattro zampe? Più che un tesoro, una ricchezza interiore

“ Gli animali sono ormai veri e propri membri della famiglia, e per chi ha il piacere di vivere insieme a loro, diventa impensabile rinunciare ad un affetto così profondo “.Sono queste le parole del Dott. Luigi Schiappapietra, presidente di Assalco, associazione nazionale imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia.

Il rapporto Assalco – Zoomark 2014, presentato nel mese di maggio alla stampa, viene arricchito da una ricerca condotta da IRI Information Resources avente l’obiettivo di indagare che tipo di rapporto intercorre fra padrone e animale. La ricerca ha evidenziato quanto i nostri amici pelosi siano importanti e vitali per la qualità della nostra vita e quanto sia importante e vitale il loro valore sociale.

Difatti ad essi, si attribuiscono innumerevoli effetti benefici; primo fra tutti quello di portare gioia, buonumore, benessere e serenità all’interno del nucleo familiare. Essi sembrerebbero persino svolgere la funzione di collanti della famiglia e avrebbero una sorta di merito nell’alleviare e far diminuire eventuali discussioni familiari. Questi sono risultati che vengono confermati dalle parole degli stessi padroni dei cuccioli, i quali sarebbero convinti che i nostri amici a quattro zampe riescano a migliorare l’umore e a scacciare via qualsiasi tipo di preoccupazione.

E non dimentichiamoci di citare due importanti categorie sociali: i bambini e gli anziani.Queste due categorie infatti, godrebbero maggiormente della presenza di amici pelosi in casa in quanto nei bambini la loro presenza stimolerebbe e incentiverebbe la capacità di socializzare con il prossimo e una crescita all’insegna dei valori del rispetto e responsabilità. Negli anziani invece, gli animali aiuterebbero loro a prendersi maggiormente cura di se stessi, mantenendoli più giovani sia fisicamente che mentalmente.

Per concludere quindi, noi “padroni” dovremmo cercare di passare la maggior parte del nostro tempo con i nostri amici animali se ne abbiamo la possibilità. In casa, in ufficio, in ospedale, al parco e in vacanza. Per noi forse il luogo farà differenza, per loro invece no. Essi saranno sempre in grado di donare amore e affetto in modo incondizionato e di strapparci inevitabilmente un sorriso.

21 giugno 2014

Laura Mannina

Tag

Che ne pensi?