Curiosita'


Attaccati dalle zanzare? Ci pensa un pipistrello!

Attaccati dalle zanzare? Ci pensa un pipistrello!
Con la bella stagione ritornano le zanzare. Come ogni anno, alle prese con le sanguinose punture, l’uomo se ne inventa delle belle. Stavolta però il rimedio è tutto naturale: un pipistrello!
Ebbene sì, un rimedio non nocivo per l’ambiente, come i classici insetticidi. Niente stupore. I pipistrelli infatti sono molto golosi di zanzare. Pensate che riescono a mangiarne fino a duemila in una sola notte!
Immaginate di avere come difensori un gruppetto di pipistrelli... non sarebbe fantastico? Non state lì a chiedervi come fare. Mettetevi all’opera! Offrite ai pipistrelli un rifugio, come una scatolina di legno, magari di betulla, senza trattamenti artificiali.
Qualcuno ha già sperimentato il sistema realizzando le cosiddette bat box. Basta posizionarle sul balcone (ad almeno quattro metri da terra) tra marzo e maggio, quando i pipistrelli escono dal loro letargo.
Dunque, attenti alle luci che potrebbero disturbarli e... buona fortuna!

02 luglio 2015

Valentina De Luca

Tag

zanzare

pipistrello

estate

bat box

punture

rifugi

Che ne pensi?